Il teleriscaldamento freddo

La riqualificazione energetica mediante un anello di acqua alimentato da fonti rinnovabili

 
   

Cos'è il Teleriscaldamento Freddo

   

Infrastruttura a rete, alimentata da fonti rinnovabili ed assimilate, posta al servizio di Pompe di Calore per la riqualifica energetica del patrimonio edilizio esistente

Maggiori Informazioni
 

A chi si rivolge

frequentemente chi vuole riqualificare energeticamente un edificio esistente si scontra con diverse problematiche:

schema di montaggio su tetto

Limitazione di natura strutturale delle coperture esistenti o limitazioni del regolamento edilizio

donna in uno scatolone

Mancanza di spazi tecnici necessari per riconvertire le esistenti centrali termiche all'uso di fonti rinnovabili

progetti

Limitazioni della soprintendenza per la tutela del patrimonio edilizio storico e/o tutela paesaggistica

cartello divieto rumore

Limitazioni alla rumorosità nel centro storico ed in prossimità di scuole, ospedali, e zone residenziali

Principali vantaggi

Riutilizzo degli spazi impiantistici esistenti

Mettere a norma, sostituire ed efficientare gli impianti termici esistenti giunti a fine vita

Superare le problematiche che non consentono l'utilizzo di fonti energetiche

Ridurre le perdite energetiche degli impianti, ottimizzare il funzionamento e ridurre l'uso di fonti energetiche fossile

Concentrare in un solo impianto la produzione di riscaldamento e raffrescamento

Ridurre drasticamente le emissioni locali di CO2

Impatto ambientale e paesaggistico praticamente nullo

L’anello d’acqua è alimentato prevalentemente da acqua di falda emunta dal sottosuolo
Si sviluppa normalmente con una rete interrata in polietilene
Le tubazioni e gli accumuli sono posati privi di coibentazione allo scopo di favorire lo scambio termico con il terreno
Il ciclo dell’acqua viene alterato solo nella variazione della temperatura di restituzione della risorsa all’ambiente (max 7°C)
Uso di materiali “poveri” e commerciali nonché semplicità nell’uso, nella manutenzione e nella conduzione

 
   

Esempio di bilancio energetico

   

energia termica a bassissima temperatura da dissipare, sottraibile gratuitamente alle utenze da raffreddare

Come si sviluppa sul territorio

COMPATIBILE CON LA POLITICA DEI PICCOLI PASSI
NON SERVE ATTENDERE LA PIANIFICAZIONE URBANISTICA DI UN INTERO TERRITORIO PER IPOTIZZARE L’APPLICAZIONE DI UN SISTEMA DI ECONOMIA CIRCOLARE ENERGETICO COME IL TELERISCALDAMENTO FREDDO
L’INVESTIMENTO CONTENUTO
LA NON INVASIVITÀ PAESAGGISTICA
LA REPLICABILITÀ SUL TERRITORIO
POSSIBILITA’ DI CREARE INIZIATIVE SEPARATE (PUBBLICHE, PRIVATE, PUBBLICO-PRIVATE)
POSSIBILITA’ DI CREARE PICCOLI DISTRETTI ENERGETICI IN GRADO DI GESTIRE LA RISORSA RINNOVABILE E LO SCAMBIO ENERGETICO BIUNIVOCO CON LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE E COMMERCIALI DELLA ZONA
freccia blu verso il basso
logo cogeme